SAN MARTINO LIKE A LOCAL

Immergiti nelle atmosfere del bosco!

San Martino di Castrozza - 27/04/2021

Un tuffo nella natura per riemergere dallo stress quotidiano
Svegliarsi, risolvere problemi, trovare soluzioni, portare a termine quella serie infinita di impegni che ogni giorno rischia di travolgerci. E poi di nuovo svegliarsi, risolvere problemi, trovare soluzioni, portare a termine quella stessa lista di impegni, che nel frattempo (pare impossibile!)sembra essersi allungata.

Se questo più o meno è il mantra che accompagna le tue giornate, significa che, senza ombra di dubbio,
 lo stress quotidiano ti ha portato ad oltrepassare ogni limite. Se cerchi un rimedio semplice ed efficace per invertire la rotta, prenditi un po’ di tempo ed immergiti nelle atmosfere nel bosco, resterai sbalordito dall’immediata sensazione di benessere che questa esperienza regalerà al tuo corpo!
Tags:
#benessere
#natura
Share:
LASCIATI ISPIRARE
Nessuna credenza popolare, nessuna suggestione
È stato scientificamente provato che una camminata nel bosco è un toccasana per la psiche, per il cervello, per il cuore e soprattutto per il sistema immunitario. Attraverso la Forest Therapy e il Forest Bathing (noto come Shinrin-Yoku in Giappone) otterrai relax ed effetti positivi a tutti i livelli. Ogni singolo passo ti permetterà di raggiungere uno stato di piena armonia con la natura e di calarti in un mondo fantastico fatto di lunghi silenzi, intervallati solo dal tuo respiro, dal canto allegro delle creature del bosco e dallo scorrere vivace dell’acqua di un ruscelloQuesti suoni armoniosi, accompagnati da un inconfondibile profumo di legno, muschio e resina, sapranno guarire le ferite del tuo corpo e anche quelle dell’anima! 

Potrai scegliere di provare questa esperienza da solo, in compagnia, con i bastoncini da nordic walking o a piedi nudi, di intraprendere un percorso più lungo o semplicemente di sdraiarti su un morbido cuscino di muschio e di lasciarti accarezzare dai raggi del sole che penetrano attraverso i rami e le chiome degli alberi, in silenzio. Ti piacerebbe provare? Ecco tre foreste in cui ti sentirai letteralmente rinascere.
Foresta dei Violini (Paneveggio)
È una foresta conosciuta in tutto il mondo per i suoi abeti di risonanza plurisecolari.
Qui anche il grande liutaio
 Stradivari, in tempi non sospetti, amava immergersi completamente nelle atmosfere del bosco e trascorreva intere giornate alla ricerca del pregiato legno di abete rosso con cui realizzava i suoi famosi violini.

Una volta raggiunto il centro visitatori del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino (dedicato proprio alla Foresta), potrai seguire il
 sentiero Marciò, un facile percorso naturalistico ad anello che si addentra nel bosco e che prevede anche uno spettacolare passaggio su un ponte sospeso sulla forra del torrente Travignolo.

 

Sentiero degli abeti giganti (Val Noana – Mezzano)
Questa foresta è un luogo straordinario e selvaggio, ricco di alberi centenari, abeti rossi, bianchi, ma anche faggi e tassi, che con la loro imponenza (molti superano addirittura i 50 metri) ti lasceranno senza parole!

Per vedere da vicino queste piante secolari, esistono due diversi percorsi: un anello corto, della durata di circa un’ora e un itinerario più lungo, che richiede circa due ore e mezza. La variante più lunga ti permetterà di raggiungere i pascoli che circondano Malga Val de Stúa, un punto panoramico da cui ammirare in tutto il loro splendore le Vette Feltrine, le Pale di San Martino e la catena del Lagorai.
 
Foresta di San Martino di Castrozza
I boschi che circondano San Martino di Castrozza sono rigogliosi e ricchi di storia. Lungo gli antichi sentieri che si snodano nei dintorni di questa capitale alpina, sono passati nel corso dei secoli viaggiatori e viandanti che, armati di coraggio e buona volontà, affrontavano lunghi viaggi per attraversare le Alpi. Uno dei percorsi più indicati per esplorare questa zona è sicuramente il Sentiero degli Orti Forestali, un facile itinerario della durata di un’ora e mezza che parte dal centro del paese ma permette in pochi minuti di calarsi nelle atmosfere del bosco. 

La Natura come sempre ti viene in aiuto, ma qualche volta è lei ad avere bisogno di te!
Il 29 ottobre 2018 la tempesta Vaia ha sradicato e spezzato in Trentino più di 4.000.000 di metri cubi di alberi, lasciando profonde ferite anche al nostro paesaggio. Grazie al progetto Trentino Tree Agreement puoi siglare un patto con gli alberi e diventare custode del bosco che verrà! Scopri come


webcam
booking
discover smart
Outdoor
social
Vacanze sicure